Archive for the ‘casa dolce casa’ Category

e la ruota gira!! (con contributi e tutto il resto)

Più trascuri questo blog, più lui ti si ripresenta davanti nelle forme più strane, a ricordarti perchè lo hai inventanto. E a ricordarti che, ti piaccia o no, gli eventi nella tua vita capitano quasi sempre all’improvviso e tutti insieme.

E così, anche questa volta, non ti sei fatta mancare niente:

il ventricolo, ce l’ha messo un altro elemento della tua famiglia, fino ad ora inedito, che ha ben pensato di farsi venire qualche cardiopatia per adeguardi allo standard degli altri… ma, anche questa volta, pare essere andata bene;

il pioppo, era quello rimasto della coppia che stazionava dietro casa tua, quella stessa coppia che ti ha fatto innamorare di quel balcone e di quella casa. Dopo la compagna, che ci ha lasciati l’hanno scorso durante una tromba d’aria che ne ha sradicato la folta mole, ora anche lui ci ha lasciati, tagliato come fosse un albero qualunque da degli ignari operai del comune.

ma la ruota, in tutto questo, fa la parte migliore! Perchè è proprio quando le cose non vanno totalmente per il verso giusto, che poi capita quella cosa lì che ti cambia, di nuovo, la vita.. E quindi la ruota ha finalmente girato!! Ma in un modo così improvviso ed inaspettato, da lasciar basiti. Ora hai anche tu, che non lo avevi sognato e soprattutto non sperato, un lavoro a tempo indeterminato. E di quelli abbastanza garantiti, per di più. Di quelli che la gente, di questi tempi, quando  lo viene a sapere, ti guarda come se avesse visto la Madonna. O come se l’avessi vista tu.

E ti viene il dubbio che forse, in queste settimane concitate, l’hai vista davvero.

Ora, però, devi andare a fare qualche rito propiziatorio e qualche ballo celtico attorno al tronco tagliato.

 

Il foraggio del pettirosso

Ieri mattina, quando ti sei affacciata alla terrazza, hai trovato il tuo pettirosso domestico visibilmente contrariato.

Avete un tacito accordo: tu gli butti briciole di pane e rimasugli di patatine, e lui in cambio non ti fa la cacca sulle piastrelle.

Ma ieri, il posto dove di solito trova da mangiare era ancora coperto da uno stratino di neve che gli impediva di arrivare alle briciole sottostanti.

Anche perchè, a forza di mangiar patatine, è diventato un uccellino pigro e sulla via dell’obesità, per cui non tollera più di far fatica per procurarsi il cibo.

Quando gli hai buttato la colazione, è ricominciato il viavai e hai capito che ti aveva perdonato:

pettirosso

 

 

Riunione di condominio

Siete arrivati tutti un pò timidini, impettiti ed educati, e a mezzanotte giravate da un appartamento all’altro parlando e ridendo: più che un condominio sembrava una comune!

Se non altro, nessuno dei vicini ha potuto lamentarsi!!

Se faccio un figlio lo chiamo Billy

Laccato, laminato, wengè, cappotto, gola, poro aperto, battente, basculante, vasistas, pelle, ecopelle, tessuto, ecotessuto, polimerico, poliuretano espanso, nobilitato, sukupira, anta ribalta, ingombro, rovere, rovere moro, rovere antracite, rovere sbiancato, rovere spazzolato, vetro temperato, impiallacciato, goffrato.

 

Cavolo, a comprar casa si imparano un sacco di parole nuove! (che poi non userai mai più).

 

Per fortuna i libri troveranno accogliente nido nella libreria, che sia laccata, laminata, acciaiata, o semplicemente.. Billy!

Shakespeare & Co.