librivoluzione

Ad un tratto i segnali ti si parano davanti come cervi in una strda di montagna:

la signora che, presto la mattina, lungo la statale attende, ad un'isolata fermata, il bus che la porta a lavoro.. Se ne sta in piedi, abbastanza lontano dal ciglio della strada per non correre pericoli, ma abbastanza vicino perchè il bus si fermi a prenderla.. E lì, in piedi, legge il suo libro..

la signora che, in coda alla posta, seduta in paziente attesa, si perde tra le pagine di un libro e lo vedi che le costa quasi fatica alzare gli occhi, ogni tanto, per controllare che non passi il suo turno…

la ragazzina che, canottiera e shorts, cammina sul marciapiede leggendo il suo libro, controllando appena con la coda dell'occhio di non andare a sbattere contro qualcuno, o qualcosa.. poi, trovato un angolino di prato sotto un albero nemmeno troppo ombroso, corre a sedersi lì, e leggendo si liscia i capelli e sorride..

Attenzione, signori.. La rivoluzione del libro sta iniziando.. e non farà prigionieri!

lettore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: